Patriziato di Villa Luganese

Il Patriziato di Villa Luganese si occupa attivamente della valorizzazione del territorio fin dall’inizio della sua storia, come dimostra il suo impegno nella gestione degli spazi naturali in suo possesso. Importante anche il contributo dato alla comunità grazie alla Casa Patriziale che, dopo la sua edificazione nel 1920, ha ospitato dapprima l’asilo e successivamente la scuola elementare.
Scopri di più sul Patriziato di Villa Luganese: www.lugano.ch/patriziati

Oltre alla Casa Patriziale, appartengono al Patriziato di Villa Luganese ca. 141 ettari di terreno, prevalentemente boschivo (castagni e faggi).

  • Perfezionamento della cessione delle sorgenti e dell’acquedotto alla Città di Lugano nel 2017.
  • Costituzione della Riserva forestale dei Denti della Vecchia in collaborazione con il Patriziato di Sonvico e il Cantone Ticino. Il territorio si estende su 251 ettari di cui 98 di proprietà del Patriziato di Villa Luganese e 153 di proprietà del Patriziato di Sonvico.
  • Gestione attiva del territorio: in particolare dei boschi e della selva castanile che il Patriziato intende ripristinare e valorizzare.
  • Attività ludiche e culturali nel quartiere di Villa Luganese: lo scopo è rivitalizzare lo stesso creando opportunità di incontro e conoscenza tra i residenti.

Il patriziato conta 151 cittadini patrizi, i cui cognomi sono: Bulani, Forni, Gotti, Pezzoli, Pinotti, Soldati e Vannini.

LA NOSTRA STORIA

1864

Data a cui risalgono i primi documenti nell’archivio patriziale.

1945

Edificazione della Casa Patriziale.

PRESENTE
TORNA SU