PATRIZIAMO 2019

Durante la Festa d’Autunno 2019 è tornato PatriziAmo
I Patriziati di Lugano hanno presentato le proprie attività e i sapori del territorio

Dal 4 al 6 ottobre 2019 nel patio di Palazzo Civico a Lugano si è tenuta la seconda edizione di PatriziAmo.
I 15 Patriziati luganesi si sono presentati al pubblico della Festa d’Autunno facendo assaporare tutto il gusto del territorio.
Accanto ai pannelli colorati e agli oggetti esposti, è infatti stato possibile assaggiare e acquistare tanti prodotti tipici provenienti dalle zone gestite da questi enti.
I rappresentanti dei Patriziati e dell’ALPA (Alleanza Patriziale Ticinese) hanno inoltre presentato le proprie attività e i progetti in atto o appena conclusi.
La realtà dei Patriziati, fondamentale per la conservazione del patrimonio culturale e per lo sviluppo del territorio dal punto di vista economico e sociale, è poco conosciuta dalle nuove generazioni.
Tuttavia, l’importanza delle attività di questi enti è più che mai attuale: circa 90’000 patrizi appartenenti a 201 Patriziati in tutto il Ticino si occupano infatti, in collaborazione con il Comune e il Cantone, della valorizzazione del 70% del territorio ticinese.
Per questa ragione, grazie anche al successo ottenuto in occasione dell’edizione 2018, la Città di Lugano ha deciso di organizzare nuovamente insieme ai 15 Patriziati Luganesi PatriziAmo, un evento che, nella sua seconda edizione, ha offerto ancora una volta al pubblico la possibilità di scoprire di più sulle attività di questi enti.

La manifestazione si è aperta venerdì 4 ottobre, con l’inaugurazione della Festa d’Autunno, sancita dal tradizionale sparo di moschetti eseguito dal Corpo dei Volontari Luganesi, prima in Piazza Riforma e poi nel patio di Palazzo Civico.
Un’esplosione di colori ha accolto i visitatori nel bellissimo cortile interno di Palazzo Civico, grazie ai pannelli informativi dedicati ai Patriziati e decorati con le tinte degli stemmi patriziali.
L’opuscolo dell’evento, che riprende le sfumature dell’esposizione e completa le informazioni riportate sui pannelli, ha accompagnato il pubblico in un percorso cromatico alla scoperta di suoni, storia e sapori locali.

 

Accanto agli stand è infatti stato possibile non solo ammirare oggetti d’altri tempi, documenti antichi e opere d’arte, ma anche chiedere ai Patriziati di spiegare e illustrare i progetti in corso.
Nel corso dell'edizione 2019, il pubblico ha inoltre potuto assaporare tantissime specialità a km 0, assaggiando e acquistando prodotti alimentari provenienti dalle aree curate dai Patrizi. Formaggi, carne secca, miele, vini e distillati hanno accompagnato la piacevole visita, offrendo al pubblico non solo l’opportunità di toccare con mano il frutto delle attività dei Patriziati ma anche di addentrarsi con tutti i sensi all’interno di una realtà fondamentale per il futuro del territorio.
E gli amanti della lettura e della storia hanno potuto anche acquistare libri e materiale informativo riguardante alcuni di questi enti.
Durante PatriziAmo informazione e arte camminano insieme: nelle giornate di sabato e domenica il patio del Municipio di Lugano si è riempito del ritmo di gruppi musicali locali, mentre, per tutta la durata dell’evento, l’artista Casimiro Piazza, circondato dal colore e dai festeggiamenti di PatriziAmo, ha esposto alcune sue opere, continuando dal vivo la realizzazione della sua ultima scultura: “La diligenza del Gottardo”.
Visitare la manifestazione è stata quindi non solo un’occasione per comprendere e apprezzare maggiormente le attività di valorizzazione del territorio, ma anche un momento formativo e un’opportunità per capire come contribuire a rendere migliore il futuro dei luoghi in cui viviamo.

La Città di Lugano e i Patriziati Luganesi vi aspettano dunque per la prossima edizione, che avrà ancora una volta come protagonista l’impegno per un futuro migliore: il nostro!

TORNA SU